Principi di dinamica (relatività del movimento)


«Hai mai pensato di scappare via da qui?»

«No, perché mai dovrei?»

«Perché qui hai già fatto tutto, hai già visto tutto, hai fatto esperienza di tutto»

«Di tutto? Ma hai idea di cosa significhi la parola “tutto”? E’ impossibile aver fatto tutto in qualunque situazione o luogo del mondo, come ti vengono certe idee?»

«E’ che io qui mi sento soffocare, non c’è aria nuova per me, ho già respirato tutto quello che c’era da respirare.»

«Ti senti soffocare perché sei tu che hai smesso di respirare, nessuno ti ha levato né lo ossigeno né i polmoni, è che ti sei dimenticata di averli. E te li sei dimenticati perché pensavi ad altro, oppure li hai prestati a qualcun altro e non te li sei fatti restituire. Comunque sia, non hai bisogno di scappare via per trovare aria nuova, impara a viaggiare stando ferma, come faccio io.»

«Ah, bella questa. Viaggiare stando ferma, e questo secondo te è possibile? Bel consiglio, ah!»

«C’è poco da ridere, eccome se si può. Hai presente il mio studio, la stanza con la poltrona rosa? Ebbene, credi veramente che io sia lì mentre scrivo? Sinceramente, lo credi davvero? Forse ci saranno queste quattro ossa agitate, questo corpo minuscolo, e forse anche il cervello, ma la mente, oh la mente no, la mente viaggia e visita luoghi lontanissimi. E’ uno sdoppiamento utile oltre che possibile, non credi? E la musica, credi che mentre ascolto la musica io sia lì, magari con te che mi parli e ti lamenti che qui non riesci a respirare?»

«Tutte cazzate, io mi devo muovere per dire che sto viaggiando… »

«E allora continua a trattenere il fiato cercando qualcosa che non c’è. Ma ricordati una cosa.»

«Che cosa?»

«Ricordati che in questa vita non è possibile aver fatto tutto, ma fare poco e niente, purtroppo, lo è.»

Annunci

4 commenti

  1. “Forse ci saranno queste quattro ossa agitate, questo corpo minuscolo, e forse anche il cervello, ma la mente, oh la mente no, la mente viaggia e visita luoghi lontanissimi.”
    E’ vero!!! Esattamente così 🙂

  2. Riprendere i propri polmoni, rimetterli esattamente da dove sono stati prelevati e provare a farli funzionare… Difficile, ma con un po’ di maestria… si può fare! Eh, sì!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...